D.Lgs. 97/2017 - NUOVE REGOLE PER LA SCIA

Con l'entrata in vigore del D.Lgs. 97/2017 sono state definite le nuove sanzioni in caso di mancata presentazione della SCIA

Nel dettaglio:

Chiunque, in qualità di titolare di una delle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, ometta di presentare la segnalazione certificata di inizio attività o la richiesta di rinnovo periodico della conformità antincendio è punito con l’arresto sino ad un anno o con l’ammenda da 258 a 2.582 euro, quando si tratta di attività che comportano la detenzione e l’impiego di prodotti infiammabili, incendiabili o esplodenti, da cui derivano in caso di incendio gravi pericoli per l’incolumità della vita e dei beni.
Inoltre, in caso di dichiarazioni mendaci o certificazioni non vere rese ai fini della presentazione della SCIA o della richiesta di rinnovo periodico della conformità antincendio è prevista la reclusione da 3 mesi a 3 anni e con la multa da 103 a 516 euro.
Ferme restando le sanzioni penali, il prefetto può disporre la sospensione dell’attività, fino all’adempimento degli obblighi sopra riportati.